Formati speciali

Formati speciali 2clip

minibook tre cuori scarica    minibook padella scarica    libro uovo scarica

libro barattolo scarica    minibook tre pagine scarica    minibook conchiglia scarica

mano  scarica

Annunci

10 pensieri su “Formati speciali

  1. Ciao Greta, grazie per averci messo a disposizione tutte queste belle idee e i materiali, ho acquistato anche l’ e-book che ho già sfogliato. Perché nel metodo steineriano il lapbook non dev’essere introdotto prima del quarto anno?
    L’anno prossimo saremo in terza (primaria) e dopo aver visitato il tuo sito mi è venuta una gran voglia di fare lapbook per ogni materia, ha una forte valenza sia didattica sia pedagogica, ma mi rendo conto che lavorare con 25 bambini sia un po’ complicato, soprattutto se si è da soli a gestire la classe. Inoltre bisognerà istruire bene anche i genitori che spesso giudicano il lavoro dell’insegnante in base al numero delle pagine di quaderno prodotte. Comunque di questo non mi preoccupo perché sono certa che i genitori più “aggiornati” apprezzeranno.
    Sicuramente farò un bellissimo lapbook sulla preistoria, immagino già come ci divertiremo col Big Bang!
    Grazie ancora

    • Ciao Francesca! Il lapbook richiede una certa precisione nella scrittura, un’attenzione ai contenuti e uno sforzo di sistematicità che, nell’approccio steineriano, si ritiene non debbano essere richiesti troppo precocemente. Quindi, come regola generale, diciamo che possono essere introdotti dalla quarta elementare. Naturalmente non si tratta di un’indicazione tassativa: dipende dalla classe, dall’insegnante, dal percorso nel suo complesso.
      Lavorare con classi grandi è sempre difficoltoso, in effetti. Un metodo interessante può essere quello di partire da una struttura già preparata dall’insegnante, che i bambini devono completare e che possono personalizzare con disegni, immagini, minibook di forme varie a loro scelta.
      Le innovazioni didattiche corrono sempre il rischio di far storcere il naso ai genitori, soprattutto a quelli che valutano il lavoro scolastico in base alla mole di pagine. C’è da dire, però, che i lapbook hanno dalla loro un’attenzione ai contenuti che spesso viene molto apprezzata.
      Il tuo entusiasmo, poi, farà di sicuro il resto!
      Ti auguro un bellissimo anno scolastico, insieme ai tuoi fortunati alunni!

  2. Sono un’insegnante di materie letterarie nella scuola secondaria di primo grado. Lo scorso anno avevo una prima e ho realizzato, dopo aver letto insieme ai miei alunni i testi, sia il lapbook su Il Piccolo Principe che quello su La Gabbianella e il Gatto. Quest’anno vorrei alzare il tiro e realizzarne uno sulla Divina Commedia, anzi tre: uno per l’Inferno, uno per il Purgatorio e uno per il Paradiso. Spero mi possiate dare una mano e tanti suggerimenti. Grazie.
    Susanna

    • Buongiorno e anzitutto complimenti per il Suo lavoro dello scorso anno e per l’idea bellissima di un lapbook sulla Divina Commedia.
      Come prima cosa, direi che una raffigurazione spaziale dell’universo dantesco risulterebbe utilissima e potrebbe costituire il retro di ciascun lapbook. Se ne trovano online di molto belle, sia moderne che antiche e possono essere arricchite con finestrelle che nascondono il testo esplicativo. Una sorta di versione “adulta” di questo lavoro dedicato ai libri di Laura Ingalls: https://practicalpages.wordpress.com/2010/01/29/a-3-dimensional-model-of-little-house-in-the-big-woods/
      Poi si potrebbero realizzare i minibooks relativi ai personaggi più importanti, inserendo sia i versi più significativi del canto in cui sono presentati che dei dati biografici (una sorta di “carta d’identità”, chiamiamola così, che evidenzi anche la provenienza geografica, che ha tanta importanza per Dante).
      In questa pagina trova degli esempi di minilibri sui personaggi storici e con cartine mute che forse possono esserle utili: https://sololapbook.wordpress.com/argomenti/storia/
      Anche qui, possono essere utilizzate le illustrazioni storiche della Commedia, su tutte quella del Botticelli e quella del Doré. Se invece si vuole optare qualcosa di più audace (e forse più accattivante per gli studenti), per le illustrazioni si può optare per immagini tratte versione manga della Divina Commedia, realizzata da Go Nagai (che, peraltro, parte dal lavoro di Doré).
      Credo si debbano prevedere anche dei minibook sulle figure di Virgilio e Beatrice, anche qui scegliendo tra le innumerevoli raffigurazioni e magari riportando in prima persona ciò che dicono di sé quando si presentano a Dante.
      Si può dare molta importanza anche al supporto del lapbbok, scegliendo con cura il colore e magari decorandolo. La copertina dell’Inferno (rossa e fiammeggiante, ovviamente), per esempio, potrebbe avere una sagomatura ad arco con la scritta “Lasciate ogni speranza, o voi che entrate”.
      Possibilità molto audace, ma gliela propongo comunque, perché magari ispira lo studente più svogliato, è quella del gioco da tavolo. Ovvero un lapbook gioco dell’oca in cui le tappe sono legate ai personaggi e agli eventi danteschi. Al contrario dell’apparenza, è un lavoro di secondo livello, perché richiede un’ottima conoscenza del testo, al punto da poterlo elaborare in modo creativo. Può vedere un esempio relativo a Il Milione di Marco Polo a questo link:
      https://sololapbook.wordpress.com/2014/02/07/il-milione-di-marco-polo/
      Spero di esserLe stata utile per il suo bellissimo progetto. Mi piacerebbe molto vederlo. Se le fa piacere, può inviarmi le foto e una breve introduzione ai Suoi lavori (anche quelli dello scorso anno), e la condividerò molto volentieri sulla mia pagina Facebook che può trovare qui: https://www.facebook.com/sololapbook/
      Grazie e felice giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...