Che cos’è un lapbook

Un lapbook è una cartelletta che raccoglie dei mini-libri di diverso formato.

mappa concettuale 3d                                                          forma e contenuto

Lavorare con i lapbook è:

  • economico, perché i materiali per realizzarli costano pochissimo
  • creativo, perché ogni lapbook è diverso dall’altro
  • plurale, perché, invece del libro di testo, si utilizzano la biblioteca e il web
  • facile, perché si può cominciare con i modelli stampabili

♥ Un lapbook è contemporaneamente ♥

libro quaderno

Il lapbook è utile nei casi di DSA perché utilizza

  • molte immagini
  • testi brevi e semplici
  • una mappa concettuale
  • forme e contenuti coerenti

♥ ♥ ♥

Il lapbook si può usare

a scuola                                                                                  a casa

a scuola 2

Un lapbook può riguardare:

  • un periodo storico
  • un animale
  • un personaggio
  • un paese
  • le regole grammaticali
  • un libro
  • un mestiere
  • una gita
  • una corrente artistica
  • i concetti matematici
  • una lingua straniera

eccetera eccetera eccetera

se vuoi saperne di più

banner imparare coi lapbooks

Annunci

36 pensieri su “Che cos’è un lapbook

  1. Interessante il metodo! Sono un’insegnante di arte nella scuola secondaria di primo grado, penso che sia un ottimo strumento laboratoriale ed interdisciplinare. Grazie

    • Buongiorno Elisa,
      in effetti il lapbook è costitutivamente interdisciplinare. E aiuta molto nel caso di materie con una forte componente visiva.
      Fammi sapere le tue eventuali esperienze a scuola: sono molto interessata.
      Se poi ti serve un tema specifico, posso lavorarci.
      Grazie per la visita

      Greta

    • Ciao Mery,
      ci avevo pensato e in effetti ho tradotto tutti i nomi dei minibooks. Però “libro-cartelletta” è un po’ farraginoso e poi il termine in inglese torna utile nei motori di ricerca. Mi sa che dobbiamo rassegnarci ai neologismo anglofoni… Comunque se hai delle idee sono molto ben accette! 🙂

  2. Salve, sono una studentessa di scienze della formazione primaria e vorrei saperne di più su questa nuova metodologia che mi sembra interessante per poterla utilizzare e sperimentare nel mio progetto della tesi potresti darmi notizie in più o posso mettermi in contatto con te? mi sembra veramente una bella idea!

    • Sì, certo. Puoi trovare molti esempi di minibooks in inglese.
      In queste due bacheche trovi molte idee per il lapbook e anche molte altre risorse:

      Puoi usare i modelli base che trovi in queste pagine adattandoli ai contenuti che ti servono. Se hai dei dubbi, scrivimi pure.
      🙂

  3. Molto, molto interessante! Insegno nella scuola secondaria I grado, lettere e sarei interessata a modelli per sintetizzare le opere letterarie, Iliade, Divina Commedia..) e romanzi da recensire… Mi puoi indicare dove posso trovare modelli specifici se ci sono? Barbara

    • Benvenuta Barbara. Tempo fa avevo trovato un bel lapbook sull’Iliade in inglese, ma purtroppo l’autrice ha rimosso foto e modello. Se vuoi, posso spedirti in privato le immagini che ho conservato io, così da avere una prima fonte di ispirazione. A presto

  4. Pingback: Imparare con i LAPBOOK « RI-MEDIARE LA SCUOLA

  5. salve, sono una maestra di scuola primaria al suo ultimo (42°) anno di insegnamento, ho scoperto il mondo dei lapbook grazie ad una collega più giovane e ne sono rimasta affascinata. Mi ha riportato alle origini del mio percorso di insegnante, quando carta, cartoncino, penna, matita e creatività la facevano da padroni. Ho già realizzato con i miei ragazzi un primo lapbook di scienze e anche loro ne sono stati entusiatsti. Vi prego solltanto di una cosa: evitate di copiare modellli già predisposti, crearli darà molta più soddisfazione sia a voi che agli alunni.Buon lavoro.Carla

    • Buongiorno Carla: hai proprio ragione, creare un lapbook del tutto originale dà un’enorme soddisfazione!
      Buon lavoro e a presto!

  6. Pingback: Lapbook sulla Pasqua - Lo spazio di profrel

  7. Salve, sono Cettina…docente scuola primaria…questo è il mio anno di prova ed ho voluto sperimentare questo strumento con i miei alunni…è stato un vero successo. Ognuno di loro doveva scegliere un argomento di storia ed elaborarlo nella propria cartelletta sviluppando cosi tutto il programma…ha funzionato alla grande!!!!! Grazie per l’idea
    Questa attività verrà inserita sulla piattaforma indire.

    • Buongiorno e benvenuta!
      Sono davvero contenta che questo lavoro Le sia stato utile.
      Le sarei grata se potesse mandarmi in link relativo alla pagina indire sull’attività da Lei svolta, mi interessa molto.
      Un caro saluto

  8. Salve sono una studentessa di scienze della formazione primaria, utilizzo già nel il mio studio le mappe concettuali! Vorrei sapere qualcosa in più su questo nuovo metodo,ho visto dei lavori già fatti e mi piacciono molto. Grazie mille

  9. Salve sono una studentessa di scienze della formazione primaria e vorrei provare ad utilizzare questo metodo per presentare alcuni argomenti agli alunni durante il tirocinio, potrei avere maggiori informazioni e qualche consiglio al riguardo? Grazie 🙂

  10. Salve ! Sono un’insegnante di scuola dell’Infanzia e mi interesserebbe moltissimo attuare questo metodo anche nel mio ordine di scuola. Vorrei sapere se avete già degli elaborati in merito da consultare o indicazioni e suggerimenti. Grazie

    • Buongiorno,
      nella scuola dell’infanzia abbiamo sperimentato un lapbook semistrutturato sull’albero, con materiali in parte predisposti dalle insegnanti, in parte realizzati completamente dai bambini. Nel lapbook hanno trovato posto una poesia, molte immagini, foto delle attività svolte, alberi-collage come copertina, foglie seccate e molto altro ancora.
      Un altro interessante progetto ha riguardato i cinque sensi, con minibooks a forma di mano, occhio, orecchio… e collage tattili, bustine di spezie…
      In entrambi i casi, il lapbook è stato lo strumento per raccogliere e “depositare” le esperienze fisiche e manipolatorie che hanno comunque costituito la parte preponderante delle attività. Abbiamo visto che i bambini lo hanno molto apprezzato perché hanno potuto usarlo per ripercorrere, raccontandolo ai genitori, il lavoro fatto in classe. Si è rivelato quindi anche un ottimo strumento per la comunicazione scuola-famiglia e per la documentazione delle attività.
      Spero di esserLe stata utile.
      A presto.

  11. Buongiorno,
    sono una insegnante di sostegno di scuola secondaria superiore.
    Penso che questo metodo possa avere ottime potenzialità anche per i ragazzi di scuola superiore che hanno problemi cognitivi medio/gravi .
    Ha indicazioni da darmi a riguardo? Sa se è già stato utilizzato nel contesto del sostegno alla disabilità?
    La ringrazio per qualsiasi indicazione saprà darmi.

    cordiali saluti
    Paola

    • Buongiorno,
      al momento non ho esperienza sulle scuole superiori. Fino alla secondaria inferiore, i lapbooks così come li vede strutturati in queste pagine sono risultati utilissimi nei casi di dislessia (e affini) in tutte le sue forme, in casi di ADHD, in caso di disturbi dello spettro autistico senza ritardo cognitivo. La presenza delle immagini risulta, in tutti questi casi, determinante.
      Ritengo possa essere utile anche nei casi da Lei indicati: si tratta solo di personalizzare il progetto, in base al singolo ragazzo, alle sue abilità manuali e cognitive, alle sue esigenze relative alla pedagogia terapeutica. I lapbooks sono estremamente versatili e vanno dalla versione fatta di sole immagini alla mappa concettuale più articolata e ricca di testi. Anche a livello di produzione, si va dalla semplice esecuzione di modelli predefiniti alla progettazione e realizzazione di progetti originali. Tutto sta a individuare la forma giusta per il singolo ragazzo.
      Se le fa piacere, sarei molto interessata a conoscere le sue esperienze e opinioni in merito.
      Cordiali saluti

  12. Buongiorno,
    sono un insegnante di scuola primaria e da pochissimo mi sono avvicinata a questo strumento di lavoro, lo trovo interessante e molto efficace. Pensavo di utilizzarlo il prossimo anno con tutta la classe (26 alunni con due sospetti DSA), pensavo anche di applicaarlo a tutte le discipline che faccio. Speriamo bene.

    • Buongiorno e benvenuta!
      Il lapbook è molto semplice da introdurre nella routine scolastica, in realtà, dato che presenta una certa continuità con il lavoro per schede. Dato che si trova a lavorare con una classe molto numerosa, potrebbe essere utile cominciare con dei modelli prestampati, come quelli che può trovare in questo o altri siti. In questo modo i bambini possono familiarizzarsi con lo strumento senza necessità di un intervento continuo da parte Sua.
      Dopo aver lavorato coi modelli pronti, vedrà che sia Lei che i bambini troverete rapidamente il modo di personalizzare il lavoro, fino a creare dei lapbooks completamente originali.
      Per quanto riguarda i DSA, Le consiglio di utilizzare molto le immagini.
      Non mi specifica in che classe lavora. In generale, i lapbooks sono particolarmente adatti a partire dalla terza elementare, anche se, con un po’ di fantasia nell’adattarli, li abbiamo usati perfino all’asilo.
      Le auguro buon lavoro.
      A presto.

      • Buonasera,
        ha ragione, mi sono scordata di scrivere che ho finito adesso la seconda, il prossimo anno dunque i miei bimbi: 14 bambine e 12 bambini frequenteranno la classe terza.
        Volevo aggiungere che io sono un’insegnante prevalente, le discipline che insegno sono : italiano, storia, geografia, matematica, scienze, tecnologia e motoria per un totale di 22 ore settimanali.
        Questa mole di materie mi ha invogliato a lavorare con i lapbooks.
        Le auguro buona serata e grazie per avermi risposto tempestivamente.

      • Allora è proprio l’anno giusto per cominciare!
        Le potrà essere utile nelle diverse discipline, dalle tabelline ai primi contenuti di storia, geografia, scienze.
        Auguro a Lei e ai Suoi alunni buon lavoro e buon divertimento :-)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...